biografia.png

 




“Siamo in presenza di una musicista innamorata di ogni nota che suona e improvvisa, che con i suoi colleghi musicisti non si esibisce solo con pezzi sperimentati e che, sia tecnicamente che artisticamente, opera al più alto livello”


(Critica della Basler Zeitung per il CD con le sonate per violini di Händel registrato nel 2012 dalla Deutsche Harmonia Mundi).



Julia_Schroeder_6.jpg

formazione.png


Julia Schröder ricevette le sue prime lezioni di violino da suo padre e di pianoforte da sua madre. A 15 anni studiò al Conservatorio “Gasteig” di Monaco e, solo due anni più tardi, al Conservatorio di Basilea con Adelina Oprean.

Proseguì poi gli studi con Walter Levin e Hatto Beyerle, Raphael Oleg, Lukas Hagen (Quartetto Hagen, Salzburg). Con Chiara Banchini studiò violino barocco, alla Schola Cantorum Basilensis.
   

primo%20violino.png


Dal 2004 è primo violino e direttrice dell’Orchestra da Camera di Basilea. Sotto la sua guida musicale, l’Ensemble ha tenuto concerti nelle grandi sale europee, tra cui la Musikverein Wien, alla Philharmonie di Berlino, al Concertgebow di Amsterdam, alla Citè de la Musique di Parigi e al Barbican Center di Londra. Nel contempo è solista al fianco di artisti come Sol Gabetta, Marijana Milanovic, Giuliano Carmagnola, Angelika Kirchschlager, Andreas Scholl, Patricia Kopatschinskaia, Giuliano Sommerhalder, Pieter Wispelwey, Angela Hewitt, Nùria Rial, Julia Leshneva, Franco Fagioli e Cecilia Bartoli.


bartoliJulia%20600px.jpg
Cecilia Bartoli  & Julia Schroder

Julia%20biog.jpg

professoressa.png


Nel 2010 è stata nominata Professoressa di violino al Conservatorio di Freiburg (D).

“Insegnare mi gratifica molto perché vedo crescere dei giovani non solo come violinisti e musicisti, ma come individui. Per me, infatti, il percorso del musicista professionale è anche il percorso della propria umana essenza” (Julia Schröder)

solista.png


Julia Schröder è ospite stabile, come solista e direttrice, della Lauttencompagney di Berlino. Il suo entusiasmante modo di far musica, ne fa una delle più amate musiciste da camera. Lei suona volentieri con Maurice Steger, Marcelo Nisinman, Gerard Wyss, Werner Güra e Christoph Berner.

Julia Schröder è una musicista universale e moderna, a suo agio nel mondo dell’esecuzione moderna di violino e dello stile barocco di esecuzione, ma che si sa muovere anche molto liberamente nelle improvvisazioni Jazz e nel Tango.

radio%20magzin.jpg

   
 
sphere%20doree%2040px.png